Intolleranze Alimentari

Le intolleranze alimentari fanno parte di un più vasto gruppo di disturbi definiti come reazioni avverse al cibo: si parla di intolleranza alimentare, piuttosto che di allergia, quando la reazione non è provocata dal sistema immunitario. Le intolleranze sono più comuni delle allergie. Esistono diverse tipologie di intolleranze alimentari. Quelle enzimatiche sono determinate dall’incapacità, per difetti congeniti, di metabolizzare alcune sostanze presenti nell’organismo. Le intolleranze farmacologiche si manifestano in soggetti che hanno una reattività particolare a determinate molecole presenti in alcuni cibi ad esempio caffeina e alcol etilico. In alcuni casi, infine, la reazione può essere dovuta ad alcuni additivi aggiunti agli alimenti. I sintomi più comuni provocati dalle intolleranze alimentari sono nausea, diarrea dolori addominali, coliche, stipsi, a cui si associano cefalea, sonnolenza, vomito e aumento e/o diminuzione anomala del peso corporeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.